Scopri qual è la differenza tra fibra FTTC e FTTH

8 min di lettura

Quando si parla di connessione in fibra ottica, molto spesso ci si imbatte in due acronimi o sigle ben distinte tra loro, ovvero FTTC e FTTH, le quali rappresentano le modalità di connessione a internet in fibra ottica maggiormente diffuse.

Per quanto riguarda la connessione FTTC, quest’ultima sta per “Fiber To The Cabinet”, tradotto “Fibra fino all’armadio”, mentre FTTH significa “Fiber To The Home”, vale a dire “Fibra fino a casa”, la quale è in grado di raggiungere una velocità di navigazione con prestazioni decisamente più performanti della FTTC.

Parliamo, quindi, dei due metodi principali per introdurre la connessione a banda ultralarga all’interno delle abitazioni, luoghi pubblici e aziende, i quali però presentano differenti caratteristiche a livello di tecnologia impiegata e di velocità di connessione massima raggiungibile. 

Ma prima di spiegarti nello specifico la differenza tra fibra FTTC e FTTH è importante partitre dall’inizio e conoscere il significato di fibra ottica e quali cambiamenti ha portato a differenza della più datata ADSL.

Fibra ottica: significato e differenza con l'ADSL

differenza fibra fttc e ftth

La differenza sostanziale tra la fibra ottica e l’ADSL riguarda principalmente la velocità di connessione a internet, in quanto grazie alla fibra ottica è possibile migliorare l’efficienza, la velocità e la stabilità dei collegamenti, raggiungendo una velocità massima di circa 1000 Mega.

Ma, oltre a tale aspetto, la fibra è anche un materiale di maggiore durata nel tempo grazie alla presenza dei filamenti di fibra di vetro o polimeri, i quali consentono alle informazioni e ai dati di viaggiare ad elevate velocità evitando problemi di interferenze derivanti, ad esempio, dal mal tempo o da guasti elettrici. 

Questo perché la fibra presenta un’elevata resistenza, flessibilità e un basso rischio di potersi guastare, a differenza della ADSL che impiega invece il rame, il quale è molto più soggetto al rischio di malfunzionamenti a causa delle influenze esterne che potrebbero ridurne le prestazioni, quali ad esempio:

  • Campi elettromagnetici;
  • Temperature elevate.

E ora che hai compreso qual è il significato di fibra ottica e quali sono le differenze tra quest’ultima e la connessione ADSL, continua la lettura di questo articolo perché ora ti spiegherò nel dettaglio qual è la differenza tra la fibra FTTC e FTTH.

Qual è la differenza tra fibra FTTC e FTTH?

differenza fibra fttc e ftth

Siccome in Italia sono presenti numerosi erogatori di fibra ottica, la fornitura in questo caso parte da una centrale di trasmissione locale, grazie alla quale gli operatori di telecomunicazioni possono connettersi e rivendere i loro servizi ai propri clienti. 

E da qui i cavi in fibra ottica partono per raggiungere specifici punti di splittaggio, dai quali viene eseguita la distribuzione diretta della connettività alle singole attività commerciali, aziendali e abitazioni, ed è qui che sopraggiunge la differenza tra FTTC e FTTH.

Come accennato in precedenza, l’FTTC – Fiber To The Cabinet, tradotto “Fibra fino alla cabina” (cabina intesa come punto di splittaggio), è una tipologia di connettività misto – rame dove solamente il passaggio dalla centrale al punto di splittaggio viene cablato, mentre il tragitto dal punto di splittaggio all’abitazione viene coperto da dei cavi in rame. 

Questo comporta, quindi, un limite per quanto riguarda la possibilità di sfruttare a pieno le potenzialità della fibra ottica, in quanto il parziale collegamento in rame potrebbe essere disturbato da dispersioni o interferenze.

Inoltre, l’FTTC è in grado di raggiungere una velocità di download tra i 100 e i 200 Mbps, la quale dipenderà prettamente dalla zona in cui verrà installata, ma comunque resta una soluzione molto più stabile e veloce dell’ADSL solo rame, in quanto di solito tale connessione non supera i 20 Mbps. 

Nella connessione FTTH – Fiber To The Home, ovvero Fibra in casa, invece, l’intero tratto centrale – abitazione o azienda viene cablato in fibra ottica consentendo di raggiungere una velocità di trasferimento dati estremamente elevata (fino a 1 giga al secondo in download).

Una soluzione ideale per chi ha bisogno di un’ottima stabilità di connessione e banda ampia, come ad esempio realtà aziendali o per coloro che si occupano di gaming o live streaming

Le migliori offerte Fisso e Fibra TIM Business

Ma, come si può attivare la connessione FTTH?

Per poter attivare la fibra FTTH dovrai semplicemente contattare un operatore a tua scelta, richiedere un abbonamento, stipulare un contratto e in seguito sarà compito del gestore inviare un tecnico a casa tua. 

Altrimenti, puoi contattarci al numero 049 8697411 o all’indirizzo email: [email protected] e noi ci occuperemo personalmente di metterti in contatto con un nostro tecnico, in base alla zona in cui risiedi. 

Inoltre, sarà il tecnico ad occuparsi dell’installazione della connessione, la quale prevede:

  • Posa della borchia ottica;
  • Collegamento al router;
  • Test per verificare che la connessione funzioni.
differenza fibra fttc e ftth

Quindi, è meglio l’FTTC o l’FTTH?

Be’, come ormai avrai capito, la connessione FTTH è certamente una soluzione migliore rispetto all’FTTC, in quanto presenta una maggiore velocità di connessione e download, ed è ideale per abitazioni o aziende dove al loro interno sono presenti più utenti che necessitano di spostare grosse moli di dati nello stesso momento. 

Tuttavia, la tecnologia FFTC risulta una scelta valida nel caso in cui  la connessione venga impiegata prettamente per navigare sul web, inviare file o documenti e se il download o upload di file o altro non avvenga da parte di più utenti contemporaneamente. 

Quindi, la scelta tra l’FTTH ed FTTC dovrà essere fatta sulla base delle tue necessità, anche se prima dovrai eseguire una verifica dello stato di copertura della zona o edificio in cui vorrai ottenere tale servizio. 

E per farlo puoi tranquillamente contattarci al numero 049 8697411 o all’indirizzo email: [email protected] per ricevere un’assistenza gratuita e capire quale sia il servizio più adatto alla tue esigenze.

Se desideri ricevere maggiori informazioni compila il form in fondo all’articolo per essere contattato da un nostro esperto e ricevere una consulenza gratuita. 

Condividi l'articolo con i tuoi amici

consulenza tim business

RICHIEDI INFORMAZIONI

Inserendo i miei dati personali/numero di telefono, autorizzo a contattarmi per ricevere assistenza e informazioni sulle offerte TIM. Dichiaro di aver preso visione dell’informativa privacy, di essere l’intestatario del numero fornito e di essere a conoscenza delle sanzioni previste dalla vigente normativa in caso di rilascio di dichiarazioni mendaci.

glik logo

Partner Commerciale TIM Business 

© GLIK Srl 04197080288 

Informazioni Utili